Tra i tanti miracoli che Cuba offre ai suoi ospiti, il suo cibo è uno dei più interessanti, unici e indimenticabili. Ci sono diverse opzioni a Cuba, dai pasti gourmet preparati in ristoranti indipendenti noti come paladares agli autentici pasti cucinati in casa cucinati a casas partulares.

Cuba è un gioiello culinario con la possibilità di soddisfare tutti i gusti. Centinaia di nuovi ristoranti hanno aperto grazie al recente allentamento della politica sull’isola e stanno aspettando di condividere con voi alcuni dei piatti nazionali cubani più famosi.

Sebbene Cuba abbia molto da offrire ai suoi visitatori, tieni presente che Cuba è ancora un paese in via di sviluppo.

Piatti tipici della cucina cubana

Vestiti vecchi

L’olio Vieja è il piatto tipico cubano più rappresentativo. Il suo nome deriva dal suo aspetto. L’origine esatta di questo piatto è un mistero, alcuni dicono che sia arrivato a Cuba dalle Isole Canarie, anche se non ci sono riferimenti storici a questo fatto.

Tamala

I tamales sono fatti con mais e spezie appena macinati. Tutto questo è avvolto in foglie di mais, cotto e servito a piacere. Puoi trovarli in tutta Cuba ed è facilmente uno dei migliori piatti cubani. È un cibo che devi provare.

Riso al pollo

È uno dei piatti preferiti a Cuba. Il riso per questo piatto è il riso valenciano a grani corti, lo stesso della paella. Al contrario, lo zafferano tradizionale non viene utilizzato, ma utilizza invece l’Achiote Petróleo per fornire un colore giallo.

Sandwich cubano

Puoi servire un panino cubano in molti modi, ma solo uno è tradizionale. Un vero panino cubano non conterrà maionese, pomodori, lattuga, cipolle, peperoni o jalapeños. La carne di maiale gli conferisce un sapore autentico.

Mori e cristiani

Nessun altro piatto tipico cubano è meglio rappresentato di Moros y Cristianos. I fagioli neri sono serviti con riso bianco soffice. Alcuni cubani servono il riso con i singoli fagioli e altri mescolare. Puoi ordinarlo in entrambi i modi.

Pasti nei ristoranti

Solo pochi anni fa, quasi tutti i ristoranti a Cuba erano di proprietà del governo. Di conseguenza, il cibo cubano è stato spesso descritto dagli stranieri come cibo senza la varietà e la qualità degli ingredienti. Ma ora le cose sono cambiate ed è difficile immaginare un viaggio a Cuba senza cena al Paladar, uno dei ristoranti privati di Cuba.

Paladares è apparso per la prima volta a Cuba nel 1993, durante un periodo della storia cubana chiamato Periodo Speciale. Dopo la caduta dell’URSS, è stata una crisi economica che ha colpito duramente la vita di tutti i cubani. Durante questo periodo, il governo è stato costretto a legalizzare in una certa misura piccole imprese private per aiutare il paese a migliorare la sua situazione economica e la qualità della vita delle persone in generale. Così vennero alla ribalta i primi Paladares.

Allora cosa offre Paladares? È difficile immaginare un ristorante cubano senza piatti tipici cubani come fagioli neri, chips di banana (conosciute come mariquitas) o banane fritte rotte (tostones), aragoste, manzo sminuzzato in salsa di pomodoro (ropa vieja) e innumerevoli altri piatti speciali. Tuttavia, non tutti i Paladares sono specializzati in cibo cubano. Troverete ristoranti che offrono piatti internazionali, italiani, cinesi, messicani e una serie di altri ristoranti specializzati. La scena vegana cresce anche a Cuba!

Eppure c’è una cosa sul paladar cubano che li distingue dai ristoranti di altri paesi, non importa quanto possano sembrare moderni ed eleganti. I proprietari dei ristoranti cubani devono lavorare in condizioni in cui anche i prodotti di base sono in costante deficit. I cubani non sanno mai quale sarà il prossimo prodotto che sparirà dagli scaffali dei negozi, e molto spesso gli ingredienti che mancano sono semplici come burro, uova, latte, patate, ecc. Ecco perché molti Paladares stampano invece i loro menu, preferendoli lasciate che scrivano alla lavagna: possono cambiare le offerte così facilmente, a seconda dei prodotti disponibili.

Cibo di strada

Il cibo di strada cubano non è sicuramente per tutti. Prima di tutto, per acquistare cibo di strada locale, avrai bisogno del loro menu CUP locale, perché nella maggior parte dei negozi locali non paghi con la valuta turistica CUC.

Tuttavia, se butti via i pregiudizi (soprattutto non ascolterai il tuo cervello che ti dice qui, sicuramente non passerebbe igienicamente in Europa, faresti meglio a non fermarti nemmeno qui) e decidi di visitare uno stand così locale, sicuramente non te ne pentirai. Scoprirai che il cibo è molto gustoso e anche molto più economico rispetto ai ristoranti turistici. I menu della colazione che contengono panini a scelta, uova a scelta, una bevanda a base di frutta fresca possono essere acquistati presso queste bancarelle per 25 COP, ovvero 1 CUC! Non puoi nemmeno fare colazione a casa a un prezzo del genere. Ma ancora una volta, per poter ordinare in queste bancarelle di strada, avrai bisogno delle basi dello spagnolo.

Cosa bere a Cuba

In generale, dovresti evitare l’acqua corrente a Cuba e limitarti a bere acqua in bottiglia. Ciò include bevande miste a base di acqua di rubinetto e bevande contenenti ghiaccio a base di acqua di rubinetto.

Suggerimento: quando bevi acqua a Cuba nei ristoranti locali, chiedi le tue bevande senza ghiaccio.

Quello che bevi sicuramente a Cuba è il rum. Che è di altissima qualità ed è economico per i nostri standard. Non aver paura di ordinare un “bicchiere” per 1 CUC alla tua prima visita in un bar dell’Avana subito dopo lo sbarco, temendo che sarà solo circa 0,2 dcl come negli altri paesi europei. Durante il prossimo “giro” non si verseranno in bicchieri nuovi, ma per la quantità che versano in quell’unico “colpo” siete da 1dcl a 1,5dcl, che probabilmente dipende dall’umore dell’operatore e quindi non abbiate paura di sorridere. E sicuramente aiuterà se parli almeno uno spagnolo stentato.

Le bevande cubane tradizionali di solito contengono ancora rum cubano e molto spesso Havana Club. Quando visiti Cuba, ordinerai sicuramente almeno un Cuba Libre, ma non sorprenderti che non contenga Coca-Cola. Non esiste come prodotto americano a Cuba. Quindi la bevanda tradizionale Cuba Libre viene servita con una bevanda a base di cola, ma non con Coca-Cola e succo di lime. Altre bevande includono Piña Colada, Daiquiri, Mojito, Havana Loco, birre cubane come Crystal e Buchanero e, naturalmente, succo di cocco fresco.

Prezzi del cibo a Cuba

Come abbiamo accennato più volte a Cuba, dipende dalla valuta che paghi e dalle strutture che mangi.

  • Es. Colazione in bancarelle locali 1 CUC nei ristoranti turistici 3-5 CUC
  • Pizza in un ristorante locale 3-4 CUC in 5-7 CUC turistico
  • Pasta 2CUC in turistico 6-15CUC
  • Riso 2 CUC in turistico 6-15 CUC
  • Bevanda analcolica: nelle attività commerciali locali, il succo fresco è per lo più già incluso frutta o 0,5 CUC nei ristoranti 1-2 CUC

Dove puoi trovarti meglio a Cuba

Le opzioni per i pasti a Cuba sono abbondanti e dipendono principalmente dal tuo budget e dalle tue preferenze. Se vuoi vivere l’autentica Cuba, assicurati di non perdere le bancarelle ei ristoranti locali. Inoltre, se alloggi in “Casa particular” hai la possibilità di provare la cucina casalinga. Anche i ristoranti turistici principalmente all’Avana e in altre zone turistiche sono già in questo periodo da scegliere tra un gran numero. Pertanto, non aver paura di parlare con la gente del posto per consigliarti quale ristorante visitare o dove mangiare, a seconda di cosa stai cercando.

Cosa sapere dopo su Cuba

Sai tutto per e Kubu? È ora di scegliere un biglietto.

Scegli un biglietto